Come configurare dh...
 
Condividi:

Come configurare dhclient.conf per una navigazione ottimale.  

 

cositeweb
Amministratore Admin
Registrato: 2 anni fa
Post: 32
Aprile 23, 2020 10:21 am  
# ProblemaPc.com
# ringrazia per questo file Calomel.org che ha creato questo contenuto in lingua inglese. 
# noi ci siamo semplicemente occupati di tradurlo in lingua italiana con l'ausilio di un traduttore automatico. # Calomel.org dhclient.conf DHCP Client Configuration backoff-cutoff 2; initial-interval 1; link-timeout 10; reboot 0; retry 10; select-timeout 0; timeout 30; interface "em0" { supersede host-name "spaceship"; supersede domain-name "domain.home"; prepend domain-name-servers 127.0.0.1; request subnet-mask, broadcast-address, routers, domain-name, domain-name-servers, host-name; require routers, subnet-mask, domain-name-servers; }

backoff-cutoff 2;

Il client utilizza un algoritmo di backoff esponenziale con una certa casualità, in modo che se molti client provano a configurarsi contemporaneamente, non faranno le loro richieste in blocco. L'istruzione backoff-cutoff determina il tempo massimo a cui il client può eseguire il backoff. L'impostazione predefinita è 15 secondi.

 

initial-interval 1;

L'istruzione intervallo iniziale imposta la quantità di tempo tra il primo tentativo di raggiungere un server e il secondo tentativo di raggiungere un server. Ogni volta che viene inviato un messaggio, l'intervallo tra i messaggi viene incrementato del doppio dell'intervallo corrente moltiplicato per un numero casuale compreso tra zero e uno. Se è maggiore dell'importo di cutoff, viene impostato su tale importo. L'impostazione predefinita è dieci secondi.

 

link-timeout 10;

link-timeout 10; L'istruzione timeout del collegamento imposta il tempo di attesa per un collegamento dell'interfaccia prima del timeout. Il valore predefinito è 10 secondi, ma il valore speciale 0 richiede che dhclient non attenda una modifica dello stato del collegamento prima del timeout.

 

reboot 0;

Quando il client viene riavviato, tenta innanzitutto di riacquisire l'ultimo indirizzo che aveva. Questo è chiamato stato INIT-REBOOT. Se è ancora collegato alla stessa rete a cui era collegato l'ultima volta che è stato eseguito, questo è il modo più rapido per iniziare. L'istruzione reboot imposta il tempo che deve trascorrere dopo che il client ha provato a riacquistare il suo vecchio indirizzo prima di arrendersi e cerca di scoprire un nuovo indirizzo. Per impostazione predefinita, il timeout di riavvio è di dieci secondi.

 

retry 10;

L'istruzione retry determina il tempo che deve trascorrere dopo che il client ha determinato che non è presente alcun server DHCP prima che tenti di contattare nuovamente un server DHCP. Per impostazione predefinita, si tratta di cinque minuti (300).

 

select-timeout 0;

Il timeout di selezione è il tempo trascorso dal momento in cui il client invia la prima richiesta di individuazione del lease in cui smette di attendere le offerte dai server, presupponendo che abbia ricevuto almeno una di tali offerte. Se entro il termine del timeout selezionato non sono state ricevute offerte, il cliente accetterà la prima offerta in arrivo. Per impostazione predefinita, il timeout di selezione è pari a zero secondi, ovvero il client accetterà la prima offerta visualizzata.

 

timeout 30;

L'istruzione timeout determina la quantità di tempo che deve trascorrere tra il momento in cui il client inizia a provare a determinare il suo indirizzo e il tempo in cui decide che non sarà in grado di contattare un server. Per impostazione predefinita, questo timeout è di sessanta secondi. Dopo che è trascorso il timeout, se nel file di configurazione sono definiti lease statici o eventuali leasing rimanenti nel database dei lease che non sono ancora scaduti, il client eseguirà il ciclo attraverso questi lease tentando di convalidarli e se ne trova uno che sembra essere valido, utilizzerà l'indirizzo del contratto di locazione. Se non ci sono leasing statici validi o leasing non scaduti nel database dei leasing, il client riavvierà il protocollo dopo l'intervallo di tentativi definito.

 

interface "em0"

L'istruzione lease dell'interfaccia viene utilizzata per indicare l'interfaccia su cui è valido il lease. Se impostato, questo contratto di locazione verrà provato solo su una determinata interfaccia. Quando il client riceve un lease da un server, registra sempre il numero di interfaccia su cui ha ricevuto quel lease. Se i lease predefiniti sono specificati nel file dhclient.conf, è necessario specificare anche l'interfaccia, sebbene ciò non sia necessario.

 

supersede host-name "spaceship"; Usando i nostri valori

supersede domain-name "astronave"; Questa macchina sostituirà sempre il nome host inviato dal server DHCP con la stringa elencata qui.

prepend domain-name-servers "domain.home"; Il nome di dominio elencato qui sostituirà sempre ciò che il server DHCP invia.

Questa discussione è stata modificata 4 mesi fa 4 tempo da cositeweb

Quota
Richiedi la tua Soluzioni Web